venerdì 5 febbraio 2016

Compleanni letterari: William S. Burroughs

William Seward Burroughs
Nato il 5 febbraio 1914 a Saint Louis è stato uno scrittore a suo modo esponente della beat generation, ha vissuto una vita piena tra abuso di droga, una sessualità sofferta e incerta e un grandissimo amore per la parola scritta.

Dopo una laurea a Harvard, si mise in viaggio e in Europa sposò una giovane ebrea per garantirle un passaggio sicuro negli Stati Uniti; dopo l'attacco a Pearl Harbor si arruolò nell'esercito, ma anziché ottenere un grado da ufficiale venne destinato alla fanteria. L'esperienza lo rattristò a tal punto che la madre riuscì a farlo congedare con un certificato di disabilità civile, che gli rese impossibile arruolarsi nuovamente.

Nel 1944, assieme alla seconda moglie, divise un appartamento con Jack Kerouac e consorte, avvicinandosi così al movimento della Beat Generation. Durante questo periodo, lui e la moglie divennero dipendenti dalla morfina, dipendenza che lo portò a commettere qualche crimine.

Il primo romanzo edito dell'autore, Junkie, edito in Italia come La scimmia sulla schiena, racchiude parte delle sue esperienze di dipendenza dalla droga, in Checca (Queer) esplora se stesso e la sua sessualità attraverso un amore non corrisposto che evolve in una relazione di prostituzione e un viaggio alla ricerca di una sostanza in grado di manipolare le menti degli altri.

Nella sua carriera, Burroughs ha esplorato come meglio poteva l'universo della droga, della sessualità e della morte. È stato un autore di riferimento per numerosi autori come William Gibson, James Ballard, Alan Moore.

Cosa avete letto di questo incredibile autore? Qual è il vostro romanzo preferito?


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento