giovedì 11 aprile 2013

SE NASCE FEMMINA LA CHIAMO BELEN!




Se nasce femmina la chiamo Belen!
978-88-97092-52-0
pagine: 128
14 x 19 cm - brossura
prezzo: 14 euro
aprile 2013

Una stravagante commedia d'altri tempi, piena di surreale metallo pesante. Quasi una parodia hard boiled, musicale e allucinogena, fatta di cartoon e divertimento. Mezzo chilo di follia, grazie.

Inaugura l'estrosa collana POP di La Gru questa collection di racconti oltremodo creativi, con interpreti straordinari della nuova narrativa italiana. Tratta da un concorso letterario culto - di PescePiratA.it – già oggetto di studio dei Centri di Salute Mentale.

Gli autori:

Alessandro Turati (Le 13 cose, Neo Edizioni), Alberto De Poli (Incubi a NordEst, La Gru, e Al di là del muro; La Gru), Sara Vannelli (Guarda che me ne vado, Leconte), Simone Marzini (Portello pulp, La Gru; Nordest Farwest, Biblioteca dell'Immagine), Elvio Calderoni (Lasciamisenzafiato, Miraggi; Volfango dipinto di blu, Miraggi), Barbara Zanella, Gianluca Morozzi (tra i suoi romanzi: Chi non muore, Guanda; Cicatrici, Guanda; Blackout, TEA), Mara Munerati, Laura Simonetta Simolimo, Francesco Consiglio (Qualunque titolo va bene, Iacobelli), Giuliana Acanfora, Davide "Davva" Madeddu.

L'INDICE
Prefazione a cura di Erika Favaro
Il panino (Alessandro Turati)
Ektorp (Simone Marzini)
Love n’ knowledge of the common people (Elvio Calderoni)
Quante ragazze andrebbero matte per il mio nettare di cazzo (Francesco Consiglio)
Appena arriva glielo dico (Sara Vannelli)
Standing ovation per Mister Brenno (Gianluca Morozzi)
Buona domenica, signore (Alberto De Poli)
Di culi e francobolli (Giuliana Acanfora)
Due colpi a ping pong (Davide Madeddu)
Red pill (Mara Munerati)
La cornacchia maltese (Barbara Zanella)
Scartati (Laura Simonetta)

La raccolta.

I racconti proposti in questa collection sono stati selezionati da un concorso letterario dal titolo:
Vasco rossi, il culo di Belen e il Gattocane.
A tema libero, gli autori dovevano inserire nel racconto almeno quattro delle quindici chiavi da noi proposte (cervelli malati). C’era Vasco, c’era il culo di Belen, c’era un revolver di una certa marca, c’erano battute di dialogo e altre cose a prima vista stram- palate. Frasi o parole.
In molti si sono divertiti a usarle tutte e quindici: la mente umana è folle, dovreste saperlo. Insomma, non spaventatevi se trovate personaggi, battute e pic- coli particolari che ricorrono in tutti i racconti.


Per info, qui.


Per acquistarla, click qui! 



Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento