venerdì 12 aprile 2013

Il futuro è certo, pensate la scienza!




Non lo credevate possibile, ebbene, ecco a voi la Macchina del Tempo.
Miscredenti e infedeli che non siete altro, ancora lì a scrivere sul viaggio nel tempo, ancora a fantasticare sulla possibilità di costruire una macchina che permetta sollevare i calici con Giulio Cesare, di andare a fare razzie con Erik il Rosso, di andare all'arrembaggio col capitano Teach e giocare ad acchiapparella con i velociraptor.
Ah! Signori! Il popolo iraniano si bulla di noi. Mentre cerchiamo di costituire l'ombra di un governo, in Iran hanno inventato la macchina del tempo.

Purtroppo non è esattamente come ce la saremo aspettata, non c'è la DeLorean e neanche la vasca da bagno, non porta nessuno nel futuro, ma è in grado di portare il futuro anoi. È possibile dare una sbirciata ai voi stessi di tra cinque-otto anni, pirati e piratesse, grazie a un algoritmo matematico segreto, che può generare risultati accurati al 98%!

Ah, no. Purtroppo il suo inventore non può mostrarne il prototipo, perché i cinesi ruberebbero l'idea e ne farebbero milioni. Lo afferma il suo inventore, il ventisettenne Ali Razeghi, che da dieci anni si smazza sul progetto.
Quindi per sapere i numeri del superenalotto bisogna aspettare. E anche per sapere se si riuscirà ad avere un governo. Portate pazienza, Roma non è stata costruita in un giorno, e anche per fare la macchina del tempo ci vuole tempo.

Notizia presa da qui.

di
Geara Tsuliwaënsis
www.pescepirata.it
Reazioni:

1 commento:

  1. Già, per il tempo ci vuole tempo... Ma ci voleva proprio uno scienziato per scoprirlo, eh?

    RispondiElimina