lunedì 4 marzo 2013

Bollettino di navigazione, 4 marzo, terzo anno in mare



(caro amico ti scriiivo...)
Tortuga, ultimo approdo. Questi sono i deliri della PescePiratA nella sua missione senza soluzione di continuità, lanciata nella ricerca di tesori nascosti, all'esplorazione di mari e isole mai calpestati da piede vivente, fino ad arrivare a scrivere cose che nessun uomo abbia mai scritto (come ad esempio: Saccarrappittèddu).

Questa settimana, la nave fila veloce su un mare sempre più promettente. Ci sono stati tramescoli, novità, nuovi imbarchi: andate a salutare due neopromossi mozzi in Giuramento.

Intanto, si è concluso il mese e con questo sta per partire la votazione per il racconto del mese in Spazio autori. Andate e come sempre leggete i nuovi racconti o mettete i vostri, intanto che non è pronta la votazione. C'è ancora da votare, poi, il racconto vincitore in Area contest de Le mille morti dell'uomo delle stelle.

Parlando di sfide (visto che siamo pirati), è appena finita in Allenamento la sfida n° 17 del descrivere le immagini, e stiamo aspettando quella nuova (teneteci d'occhio). Ci sono poi un paio di concorsi in Gazzetta.
Se poi volete ancora darvi da fare ci sono due lavori in corso in Editatemi.

Completano il quadro la segnalazione di un sito dove pubblicare il vostro materiale (oltre che qui sul pesce) in Mondo web, una recensione in Libri sul comodino, un paio di News & Rum e le solite chiacchiere da Taverna.

Mi pare un quadro completo, no? E allora se vi piace non dimenticate che è aperto il tesseramento all'ASSOCIAZIONE CULTURALE PESCEPIRATA, dove c'è lo schemino del Capitano che spiega tutto (vale la pena di iscriversi solo per quello).

Insomma, come vedete si procede con le attività, c'è nuova linfa per sempre nuovi stimoli... Vi pare poco?
Se vi pare poco, guardate quanto mangia Izzy, il tricheco mascotte del vascello: quello non è mai poco.
Se invece non vi pare poco, gridate con me: Alla via così!
www.pescepirata.it
Il forum


Gli altri bollettini di navigazione.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento