lunedì 29 agosto 2016

Racconto del mese di luglio 2016: Labor omnia vincit di Spugnamarina

  
Così mi indicavano le guardie, per farmi capire dove fosse la casa di reclusione.
L'imbarcazione solcava il mare della costa toscana, inseguita dai gabbiani. I becchi aspiravano la brezza marina, lanciando striduli versi di sfida. Sembrava cadessero dal parapetto del motoscafo, per riapparire portati in alto dal vento; colpiti dai raggi del sole e tramutati in punti argentei, ricadevano giù come pioggia metallica.
La vedi laggiù...è quella strisciolina all'orizzonte.


Continua a leggere su PescePiratA: http://pescepirata.it/aspiranti_scrittori/viewtopic.php…
 È sufficiente registrarsi al forum e scaricare il racconto!
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento